Scarpe dagli scarti di frutta in una scatola piena di semi


ID.EIGHT è il progetto di sneaker ecosostenibili, realizzate con scarti dell’industria alimentare e materiali di riciclo, di ID LAB S.r.L. startup innovativa della giovane coppia italo-coreana Dong Seon Lee – eco-fashion designer - e Giuliana Borzillo - product manager.

L’obiettivo è lanciare sul mercato una calzatura a basso impatto ambientale, made in Italy, realizzata con materiali innovativi ed ecosostenibili, unisex, con un design ricercato che richiami agli anni ‘90.





I materiali utilizzati sono principalmente tre tipologie di simil-pelle derivanti da sottoprodotti delle attività agricole o industriali che lavorano la frutta: Piñatex, realizzato con le foglie di scarto dell’ananas coltivato nelle Filippine; Vegea textile e Pelle-mela che si ricavano rispettivamente dalla bio-polimerizzazione della vinaccia e delle parti non commestibili delle mele.




Lycra e mesh per inserti sulla tomaia, suola, lacci ed etichetta sono realizzati in materiali riciclati; il packaging stesso è pensato come uno strumento per incidere positivamente sull’ambiente: la scatola è realizzata in carta riciclata e al suo interno il cliente troverà una “bomba di semi”, una pallina di terra e semi di fiori ricoperta di argilla da piantare in un vaso o da lanciare in giardino della
propria città per attrarre le api, un piccolo gesto per una biodiversità migliore.

Il lancio sul mercato sarà anticipato da una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Kickstarter, che servirà a finanziare la prima produzione disponibile da fine Aprile.


0 commenti: