featured Slider

Agricoltura instore: il giardino self-service delle erbe aromatiche







In Olanda, se non hai il pollice verde, tempo o spazio per coltivare un orto, ci pensa il supermercato a fare giardinaggio per te. 

Tra gli scaffali del reparto ortofrutta dei supermercati Albert Heijin, si coltivano, infatti, erbe aromatiche di ogni varietà. Un vero e proprio giardino aromatico, tra cassette di pomodori e ceste di limoni, dove al cliente è lasciato il piacere di raccogliere con le proprie mani tutto ciò di cui ha bisogno, così come farebbe nel proprio orto.


photos credits Johannes Van Assem via Studio mfd

Tra le mini-serre, dove crescono rigogliose piantine di basilico, timo, prezzemolo e cerfoglio ci sono disposizione dei clienti anche dei lavandini per lavarsi eventualmente le mani dopo il raccolto.

Speriamo di vedere presto dei piccoli giardini aromatici come questi coltivati anche nei nostri supermercati. Non ci resta che attendere... con la speranza che siano orticelli verticali curati, belli  e rigogliosi come quelli proposti da Albert Heijin. 



la foresta in un piatto












Nessuna  ricetta di cucina, qui si parla di materia: corteccia d'albero e foglie. Elementi naturali con cui la giovane designer lituana  Evelina Kudabaitė realizza la sua collezione Giria. Ciotole e piatti fatti a mano, in truciolato di corteccia d'albero e colorati con pigmenti naturali ricavati dalle foglie.

Le stoviglie, che possono essere utilizzate non solo come elemento decorativo ma anche per servire alimenti secchi, sono state progettate con l'intento di far vivere al consumatore attraverso i colori, i profumi, le texture della foresta da cui provengono i materiali utilizzati, un'esperienza sensoriale a 360°, che va ben oltre il semplice utilizzo delle ciotole e dei piatti come contenitori.


I dieci post più letti del 2016


Quali sono stati i post più letti pubblicati nel corso degli ultimi dodici mesi? Questa la top ten:


1 - Cipolle come piume diventano gioielli
23é  Limited Edition  - Preziosi gioielli nati dal riciclo delle guaine fogliari esterne delle cipolle.


2 - Sale aromatizzato alle fragole
Tutto è iniziato con delle  fragole raccolte sul balcone e dall'idea di essiccarle e conservarle per l'inverno. Le cose però sono andate diversamente e le ho utilizzate per aromatizzare del sale.


3 - 2017: sarà l'anno del verde kale?
Dopo il rosa quarzo e l'azzurro serenity, colori dell'anno 2016, il color of the year 2017 potrebbe essere il verde Kale (18-0107).


4 - La sarta degli ortaggi
C'è chi cuce abiti e chi ortaggi. E che ortaggi ! Vere sculture tessili da ammirare e rimirare.




5 - Radici & tuberi: l'elegante e salutare orto sotto terra
Un salutare ed elegante orto di tuberi e radici.


6 - Seed to Food: utensili da cucina dagli scarti di frutta e cereali
Tazze, ciotole, piatti, forchette e forchettoni realizzati con bucce di pompelmo, arance e melograno, e tutoli di pannocchie di mais.

7 - Macro rose ricamate decorano le città della Spagna
L'artista spagnola Raquel Rodrigo porta la sua creatività e abilità di ricamatrice per le strade delle Spagna, decorando con giganteschi fiori, rose sopratutto, i muri dimenticati di edifici abbandonati e le facciate di anonime case.


8 - Calendula, un orto trottola idro-bioponico con motore a molla
Calendula, un orto trottola idro-bioponico con il motore a molla. Moderno ed esteticamente lontano dall'aspetto freddo ed "industriale" tipico di molti sistemi idroponici, questo orto progettato dai due giovani designer Federico Fiordigiglio e Andrea Sebastianelli è anche un elegante oggetto di design da salotto di cui prendersi cura quotidianamente.
(continua...)


9 - Cresceranno carote dai muri
Altro che ortaggi coltivati sui i tetti o sui balconi, in futuro carote, rape e ravanelli saranno raccolti direttamente dai muri delle città.


10 - Inspiration_cavolfiore
Cavolfiore, oltre l'orto e fuori dalla cucina.


Un grazie speciale a ciascuno di voi per questo anno trascorso insieme tra i campi stilosi de L'orto di Michelle.


Pomo d'oro all'essenza d'Umbria




Raffinate note di bacche, legni fruttati e tabacco hanno invaso improvvisamente il mio studio. Un profumato e prezioso pomo d'ororealizzato artigianalmente con la tecnica Raku, antica arte giapponese nata in sintonia con lo spirito zen,  capace di rendere un oggetto unico e irripetibile nei suoi colori, e che riconosce nell'oro molteplici virtù come sapienza, armonia e cura, è arrivato dalla bellissima Umbria a profumare e illuminare il mio Natale e quello di Michelle.






Pomo d'oro Special Edition 2016 è l'ultimo dei Pomi d'Umbria, le fragranze d'ambiente (mio precedente post dedicato QUI) di Initinere, nate dalla mente di Simona Checcaglini, botanica e appassionata di profumi , per raccontare l’Umbria attraverso suggestioni olfattive e visive.

Una fragranza d’ambiente speziata, ambrata e legnosa,  creata in laboratorio con essenze di prima qualità, pronta a guidarci in una terra ricca di fascino e storia: l'Umbria appunto. Il 10% delle essenze impiegate è costituito da oli essenziali vegetali sapientemente dosati e prelude a un percorso sensoriale alla scoperta di boschi incontaminati, antichi borghi sospesi nel tempo e dolci colline che, da sempre caratterizzano il territorio. 

Un  viaggio avvolgente che non si realizza solo sul piano puramente olfattivo, ma anche la vista attraverso il suo copri tappo in ceramica che nel caso di questa Limited Edition richiama la mela Conventina, frutto grande dalla buccia giallo-verdognola e rosata dalla parte del sole, tipica della zona di Gubbio. 



Una volta esaurita la fragranza, si può scegliere se continuare il viaggio olfattivo con l'apposito refill oppure utilizzare il copri tappo come portapenne

Per info www.pomidumbria.it 




sneakers natura



 


L'artista francese appassionato del mondo vegetale Christophe Guinet alias Monsieur Plant utilizza materiali organici come piante, fiori, corteccia degli alberi, semi, terra, funghi, muschio e tutto quello che cresce spontaneamente in natura per rivestire con abilità e pazienza, le più note sneakers. Il risultato? "Just grow it!", una serie di originali sculture vegetali dove la delicatezza e la bellezza della natura si fondono con la mobilità urbana e la cultura street.