pesto di foglie di uva fragola


collezione Bottega Veneta
autunno inverno 2014-15


Gli amici hanno pensato che stavo scherzando quando durante una passeggiata tra i vigneti toscani ho raccolto delle tenere foglie di uva fragola dicendo loro che ci avrei fatto del pesto. Ma realmente quelle foglie sono finite in un mortaio con pinoli, parmigiano reggiano e olio extra vergine e si sono trasformate in un insolito pesto dal retrogusto leggermente amarognolo, particolarmente profumato, con cui ho condito delle ottime tagliatelle fatte in casa. 




Vi consiglio di utilizzare solo le foglie di vite della varietà uva fragola in quanto queste non solo risultano essere più tenere rispetto alle altre, ma essendo più resistenti alle malattie non necessitano di particolari trattamenti antiparassitari durante la maturazione. Fermo restando che se poi avete la possibilità di avere foglie provenienti da vigneti coltivati con le tecniche di agricoltura biologica questo sarà ancora meglio!






13 commenti:

  1. chissà che buono!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. buono, buono! ne conservo ancora gelosamente un piccolo vasetto in frigo.

      Elimina
  2. Anonimo30.9.14

    Ora mi sveli l'arcano......ma è stato un esperimento o già sapevi che si potevano consumare le foglie facendone un pesto. Conosco gli involtino con foglie di vite (quelli che mangi in Grecia per intenderci) ma sono cotti.
    Aspetto.....
    Buon inizio settimana
    Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luisa sapevo del loro possibile utilizzo in cucina anche crude, e mi ricordavo di aver letto da qualche parte proprio di un pesto di vite. La prova è andata benissimo, te lo consiglio! Buona settimana anche a te!

      Elimina
    2. Anonimo1.10.14

      appena ne avrò l'occasione non me la lascerò sfuggire.
      Grazie.

      Elimina
  3. Anonimo30.9.14

    sei incredibile riesci sempre a sorprendermi! Lucy

    RispondiElimina
  4. Mirco,
    oh sounds fantastic and exotic to me too - what a beautiful blog you have!!! Congratulations - this is art!
    Have a happy fall
    Elisabeth

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elisabeth, thanks and welcome! Have a happy fall Mirco

      Elimina
  5. Nonna Giuly2.10.14

    Il colore è bellissimo, ma non sono una che sperimenta i sapori diversi da quelli che conosco e faccio male, anzi malissimo!!!!!!!!
    Grazie per il suggerimento davvero insolito.
    Il mio solito abbraccio
    Nonna Giuly

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nonna Giuly un abbraccio speciale e mi raccomando sperimenta!

      Elimina
  6. Proverò. Devo giusto dare una potata alla vite che è di un'invadenza mostruosa.
    L'uva fragola è una vite resistentissima ad ogni malattia quindi non è necessario fare trattamenti.
    Ma se uno non è dotato di mortaio il frullatore classico dici che non va bene lo stesso?

    RispondiElimina
  7. Nik, anche il frullatore va benissimo, ti suggerisco nel caso di frullare a bassa velocità e di aggiungere qualche cubetto di ghiaccio, il verde delle foglie rimarrà così vivo! fammi sapere!

    RispondiElimina