2_Tulsi o la Bella & il Basilico (sacro)

via pinterest

Da migliaia di anni il Tulsi occupa in India un posto di rispetto accanto agli altari in case e templi (e già che c’è purifica l’aria e tiene lontani insetti e zanzare). Apprezzato per i suoi infiniti poteri curativi e cosmetici può essere coltivato solo dagli indù che ne hanno ricevuto il permesso dal proprio maestro spirituale.

via pinterest

Il basilico sacro favorisce la fertilità maschile e aiuta gli uomini a prolungare il momento del piacere, regalando lo spazio necessario alla magia dei preliminari.

Mangiarne le foglie o berne settimanalmente l’estratto previene anche a livello sistemico la comparsa di infiammazioni, allergie ed eczemi.

Senza contare che masticare 12 foglie di basilico sacro due volte al giorno purifica il sangue, elimina le tossine, riduce il livello di colesterolo e aiuta a prevenire lo stress e i problemi cardiaci.

Con queste premesse puoi ben capire come possa essere così ricercato per la cura della bellezza della pelle, vedi il precedente post (QUI), e come sia la panacea per la salute dei tuoi capelli.

Capelli lucidi e setosi
Un vero toccasana per i tuoi capelli – ma anche contro la tendenza a forfora e cute secca – sono i massaggi regolari del cuoio capelluto con olio di basilico sacro unito a un poco di olio di cocco.

Puoi anche applicarne una maschera sulla chioma, aggiungendovi come componenti lilla e foglie di ibisco, per nutrirla lucidarla e calmare le irritazioni della cute.

Per rallentarne la caduta, o combattere la crescita dei primi capelli grigi, prova a sciogliere per una notte in acqua il Tulsi in polvere con polvere di uva spina, poi usala per il risciacquo dopo lo shampoo.

Mescolando basilico sacro a karkadè con petali di rosa (un cucchiaino di ognuno per ogni tazza d'acqua bollente) puoi prepararti infine una buona tisana tonificante.

guest post:

Tiziano Codiferro è un geen designer e garden coach di Firenze: i suoi consigli sulla cura di orti, giardini pensili e spazi verdi assieme ad altre curiosità sul giardinaggio potete leggerli anche qui



2 commenti:

  1. Nonna Giuly27.5.14

    Ma che miracoli sa fare questo TULSI !!!!!!!!!! Vado subito alla ricerca, ma dubito molto di trovare la piantina.......Il basilico che ho nel mio bellissimo cestone di aromatiche che mi ha regalato Gianlidia, è solamente quello genovese e greco.
    Abbraccio grande
    Nonna Giuly

    RispondiElimina
  2. Anonimo27.5.14

    questo basilico sacro è una piacevole scoperta!

    RispondiElimina