relazioni orticole_7 buone regole da seguire


Per coltivare buone relazioni orticole e fare che regni l’armonia tra i diversi abitanti dell’aiuola, a quanto pare bisogna partire da alcune regole di buon vicinato, oltre a procedere per tentativi e prove

1Non bisogna mescolare nell’orto piante che vivono allo stesso livello di profondità del terreno, come patate e carote, perché entrerebbero facilmente in competizione.

2Per lo stesso motivo se appaiate, specie come pomodoro e cetriolo piuttosto esigenti in fatto di nutrizione o che si ombreggiano a vicenda, tenderanno a rallentarsi reciprocamente nella crescita. 

3No anche alla stretta vicinanza tra chi richiede molto concime, come le melanzane, e gli ortaggi meno ingordi di elementi nutritivi, come spinaci, rucola e ravanelli: questi ultimi potrebbero fare indigestione (soprattutto di concimi a base di azoto) e accumulare nitrati nelle parti che voi mangerete.

4Bisogna controllare che i soggetti più invadenti non prendano il sopravvento su quelli dallo sviluppo un po’ più lento: se ad esempio lattuga e piselli condividono gli spazi, raccogliete la prima in tempo utile da non vederla soffocata dai secondi.

5In linea di principio i parenti stretti non vanno molto d’accordo: in molti casi meglio evitare assembramenti di appartenenti alla stessa famiglia, come succede tra patate e pomodoro del clan delle Solanacee.

6Fagioli, fagiolini come gli altri componenti della famiglia delle Leguminose aumentano l’azoto disponibile nel terreno, quindi la loro presenza in genere è ben accetta dai vicini e dalle piante che li rimpiazzeranno nella normale rotazione delle semine.

7Un’ultima raccomandazione riguarda la disposizione in queste consociazioni di piante: per la messa a dimora disponete le due qualità d’ortaggi selezionate per file alterne, o abbiate cura di riservare a un gruppo il centro, all’altro i bordi dell’aiuola .


foto copertina photo via Gardenista

Guest post:

Tiziano Codiferro è un geen designer e garden coach di Firenze: i suoi consigli sulla cura di orti, giardini pensili e spazi verdi assieme ad altre curiosità sul giardinaggio potete leggerli anche qui




4 commenti:

  1. Le consociazioni sono molto interessanti, per esempio le carote con le cipolle, pare che l'una scacci i parassiti dell'altra e viceversa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura dai un'occhiata qui: http://lortodimichelle.blogspot.it/search/label/Relazioni%20orticole

      Elimina
  2. Passeggiare nel tuo orto è rigenerante!

    RispondiElimina
  3. ;-) che bello sapere che sei passata di qua, peccato non averti incontrato!

    RispondiElimina