Liberi frutteti in città



A Londra basta poco per imbattersi in alberi di peri, meli, fichi, piante di fragole, prugne e kiwi, e ancor meno guardare per terra e trovarne i frutti caduti.
Per aiutare i cittadini a orientarsi in questo libero frutteto londinese è nata Fruit city, un sito che mappa sull'enorme territorio urbano la presenza degli alberi da frutto.


Lo scopo del progetto è di far sì che tutta questa frutta non vada a marcire inutilmente e di  invogliare i cittadini alla raccolta dei frutti.
E proprio a tale scopo è stata creata una linea di bellissimi e utili accessori per la raccolta metropolitana di frutta.


In attesa di veder realizzato questo progetto anche in Italia (magari in città meno inquinate), se andate a Londra non dimenticate la mappa e...buon raccolto!

Segnalato da Simona
Via Notcot

2 commenti:

  1. Anonimo31.5.11

    Veramente esistono città così? Mi voglio trasferire.
    Luisa

    RispondiElimina
  2. Anonimo31.5.11

    Anche se penso allo smog di Londra, trovo l'idea interessante, da proporre anche da noi. Anna

    RispondiElimina